Fritto non fritto – cuocere con l’aria

Se iniziando la vostra dieta pensavate di dover definitivamente dire addio ad una buona frittura è solo perchè non avete ancora incontrato la Dieta Divertente. Ci siamo ripromessi di studiare, testare e presentarvi nuovi strumenti di cottura capaci di consentire cotture dietetiche ma gustose. Fra le varie innovazioni che il mercato ci offre ci siamo imbattuti nelle friggitrici ad aria capaci di “friggere” senza olio, senza dunque grassi aggiunti e senza i rischi delle sostanze nocive che si sprigionano negli oli durante la combustione, specialmente quando utilizziamo le friggitrici e tendiamo a riutilizzare più volte lo stesso olio. ma vediamo adesso come funzionano questi nuovi strumenti che non possono mancare nella nostra cucina “Divertente”. Queste nuove “frigitrici” ad aria calda consentono la “frittura” degli alimenti sfruttando le temperature elevate raggiunte nella camera di cottura. Per capirne bene il funzionamento dobbiamo però chiarire un concetto fondamentale: non è l’olio o il burro a determinare il processo di frittura ma grazie l’alta temperatura che la sostanza grassa raggiunge durante la cottura accumulando calore. Nella cucina molecolare scopriremo che si ottengono ottimi risultati utilizzando per esempio il glucosio al posto dell’olio. Il grasso utilizzato, sia esso olio, burro o strutto,  è soltanto un vettore di calore che consente la cottura degli alimenti a temperature elevate. In una friggitrice sena olio il vettore di calore è l’aria che riscaldata viene fatta circolare a una velocità molto elevata in modo da consentire una cottura uniforme simulando il comportamento dell’olio nella frittura classica. Con le friggitrici convenzionali, bisogna immergere totalmente l’alimento nell’olio bollente oppure avere l’accortezza di girarlo a metà cottura. Nella friggitrice ad aria calda l’alimento è completamente circondato dal vettore di calore e come risultato i cibi divengono croccanti all’esterno e morbidi all’interno esattamente come nella frittura tradizionale. L’aria calda può essere riscaldata fino a raggiungere temperature intorno ai 200 °C.  I tempi di cottura sono più lunghi di una frittura tradizionale, per cuocere un cestello di patatine impiegheremo circa 20 minuti, ma i costi sarnno più contenuti poichè non dovremo usare olio.

Come scegliere la friggitrice ad aria

In commercio esistono molti modelli con caratteristiche diverse, nella scelta, infatti, non dovremmo lasciarci condizionare solo dal prezzo. I parametri da osservare al momento della scelta della nostra prima friggitrice senza olio, sono:

  • Temperatura massima
    Assicuratevi che il modello prescelto raggiunga una temperatura di 200 °C.
  • Capacità del cestello
    Prestate attenzione al giusto dimensionamento! Chi vive da solo o in coppia, potrebbe accontentarsi di un cestello da un litro mentre chi è abituato a organizzare pranzi in famiglia dovrà necessariamente puntare a un modello più capiente.
  • Temperatura regolabile
    Grazie alla possibilità di regolare la temperatura, con la pratica, potrete imparare a scegliere il grado di “croccantezza” da conferire a ogni pietanza.
  • Tempi di riscaldamento
    Così come il forno, anche la camera della friggitrice va pre-riscaldata. Le friggitrici più potenti impiegano tempi di pre-riscaldamento di pochi minuti. Scegliete un modello che impiega 3 minuti per essere pronto all’uso.
  • Timer
    Il timer non è un fattore decisivo, potete sfruttare il timer del forno o la sveglia del vostro cellulare. Tenete presente, però, che molti modelli dispongono di questa funzione, quindi se per voi è una priorità, consideratelo nella scelta.

NON SOLO FRITTURA

Questi nuovi strumenti di cottura non si limitano a friggere e presto scoprirete che simulano bene altre tipologie di cottura, soprattutto consentono di cuocere perfettamente carne e pesce, bisognerà solo prenderci bene la mano e sperimentare. Un alimento che può dare grandi risultati è il pollo, molto simile al pollo arrosto che siamo abituati a comprare in rosticceria, inoltre la circolazione di aria calda consente una cottura uniforme su tutta la superficie dell’alimento.

Nel nostro sito pubblicheremo ricette e trucchi per aiutarvi ad ottenere il meglio da questo tipo di cottura e periodicamente recensiremo i vari modelli in commercio cercando di evidenziare aspetti positivi e negativi e aiutandovi nella scelta più adatta alla nostra “Dieta Divertente”

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*