La lecitina di Soia – nuovo ingrediente per la dieta divertente

E’ una sostanza, in vendita in tutti i supermercati e nelle erboristerie, che si ricava dalla soia. La possiamo trovare in forma granulare, in perle o in pasticche. Trova molte applicazioni nella cosmetica Bio e nella Nuova Cucina molecolare che l’ha introdotta come emulsionante. Negli alimenti, quando viene utilizzata come additivo, la troviamo segnalata dalla sigla E322. Nel biodizionario la troveremo segnalata come ingrediente giallo, questo non perché di per se la lecitina può essere pericolosa ma a causa della presenza di soia OGM per cui si dovrebbe preferire un prodotto ricavato da filiera biologica certificata. Dal punto di vista chimico è un fosfolipide che ha dunque la capacità di legare fra loro liquidi e grassi creando un’emulsione. Identificata per la prima volta nelle uova (è la sostanza responsabile della proprietà emulsionante delle uova), la lecitina è presente anche in vegetali come appunto la soia, il girasole, l’arachide o il mais. Quello che rende però unica la lecitina di soia è la sua proprietà di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, poiché la sua capacità di creare un’emulsione favorisce il transito dei grassi nel sangue, conducendo il colesterolo direttamente nel fegato ed evitando che si depositi nelle arterie. In linea di massima, quindi, una dieta che contenga lecitina di soia aiuta ad abbassare la quantità di colesterolo nel sangue ma non solo. La lecitina, infatti, è ricca anche di colina, una sostanza importante per le funzionalità nervose che aiuta le capacità mnemoniche e di concentrazione: per questo motivo la lecitina viene utilizzata anche come integratore alimentare in momenti di stanchezza e stress mentale ma anche negli anziani.
La dose consigliata è di 2-3 cucchiaini da tè al giorno (circa 10-15 grammi al giorno),e possiamo assumerla sia come integratore alimentare in pasticca, o introdurla come ingrediente delle nostre ricette e come vero e proprio alimento. Può infatti essere utilizzata nella realizzazione di gustose ricette, essere disciolta nelle bevande oppure nello yogurt (non ha un sapore particolare). Nelle ricette utilizzeremo in particolare la sua proprietà emulsionante, per esempio per creare una maionese fatta in casa priva di colesterolo.
La lecitina non ha poi particolari controindicazioni nei dosaggi indicati, salvo che non ci sia un’allergia accertata o un’intolleranza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*